La nostra Offerta formativa

Ist. Pascal - Manerbio Ist. Mazzolari - Verolanuova

Liceo Scientifico tradiz. (LS)

Liceo delle Scienze Applicate (LSA)

Ist. Tecnico Tecnologico (ITT)
--- Meccanica Meccatronica Energia
--- Elettronica Elettrotecnica
--- Informatica Telecomunicazioni

Ist. Tecnico Tecnologico - serale
--- Meccanica Meccatronica Energia

Ist. Tecnico Economico (ITE)
--- Amministrazione Finanza Marketing
--- Sistemi Informativi Aziendali
--- Relazioni Internazionali Marketing

Liceo Scienze Umane (LSU)
--- Economico Sociale

Ist. Profess. Servizi Socio-Sanitari
.... (quinquennale)

Sei andato via per sempre, Gurwinder

Sei andato via, via per sempre, da questa terra, dalla nostra scuola, da me... senza dire nulla, in silenzio, con garbo... quel garbo, e quella finezza d’animo, che hanno sempre caratterizzato i tuoi sorrisi, i tuoi gesti, il tuo “sostare” su questa terra...

E adesso? Adesso come distoglierò il mio sguardo indagatore dal tuo sguardo intenso ed amabile, curioso e attento, spalancato sul mondo, attento a tutto, aperto su di noi...

E adesso? Adesso come dimenticherò quel tuo “contarti le parole in tasca” prima di parlare, dicendo solo se sollecitato a dire, sottovoce, con signorilità, con la saggezza dei tuoi pochi anni... un signore, un gentiluomo d’altri tempi: tu eri questo... insieme a mille altre cose profonde e rare...

Ora non c’è più tempo... non c’è più tempo per dirti che eri speciale. Lo so, lo so: si dice sempre in questi casi. Ma per te è vero: “vero davvero”... ”stravero”, come si usa dire in 4ªD...

Ultimo aggiornamento (Martedì 26 Aprile 2016 11:35)

 

Un pensiero per Gurwinder

Ho iniziato a insegnare quattro anni fa, nel 2012, e una delle mie prime classi è stata la 1ªD Liceo, l’attuale 4ªD, la classe di Gurwinder Singh.

Il giorno in cui lo incontrai la prima volta, così tranquillo e riservato in mezzo a un gruppetto di scalmanati (scrivo questo termine con affetto), non avrei mai pensato che solo pochi anni dopo tutti noi ci saremmo fermati per lui, avremmo messo da parte inquietudini, preoccupazioni e frenesie per rimanere in silenzio, dedicargli un pensiero e ringraziarlo per essere entrato a far parte delle nostre vite.

Gurwinder non ha mai avuto bisogno di alzare la voce per farsi ascoltare: in lui c’erano quella delicatezza innata e quel dolce senso di mistero che ispirano fiducia e rispetto e fanno stare bene. Gli perdonavo volentieri il fatto che non amasse molto la lettura, perché era lui a leggerci dentro con quei suoi grandi occhi scuri e il sorriso spontaneo e pensoso al tempo stesso.

Ultimo aggiornamento (Martedì 26 Aprile 2016 11:26)

 

Un saluto dallo Utah (6)

Price, Utah (USA). Buongiorno a tutti: rieccomi a scrivervi in diretta dallo Utah.

Quest’ultimo mese è stato abbastanza movimentato. Per prima cosa ho partecipato a ben 6 trackmeets di atletica. Mi sono divertita moltissimo. Questo sport mi è sempre piaciuto e devo dire che, pur avendola fatta solo a livello scolastico, anche in Italia, sono sempre stata abbastanza portata.

L’emozione di correre di fronte a più di cento persone che gridano e tifano per me è stata gigantesca; prepararmi sui blocchi, sentire lo sparo e partire, mi ha fatto provare un’adrenalina incredibile. Inoltre mi danno grande soddisfazione i miglioramenti che sto ottenendo, allenamento dopo allenamento. Infatti, quando tre mesi fa ho cominciato a correre, impiegavo 14.70 secondi per percorrere i 100 m, e ora sono scesa a 13.60.

Due settimane fa sono andata ad una gara a Uintah, e il mio allenatore ha deciso di farmi provare i 1600 m. Ho pensato fosse pazzo, perché non mi è mai piaciuto correre lunghe distanze, e pensavo che sarebbe stata un’esperienza orribile. Non so come sia stato possibile, ma sono arrivata quinta. Così mi sono qualificata per il torneo BYW, una gara dove ci saranno atleti provenienti da tutto lo Stato. In vista della competizione nazionale, spero di riuscire a migliorare ancora. E - perché no? - anche di poter continuare a correre in Italia.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 28 Aprile 2016 07:15)

 

Diritto e lavoro al Pascal

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 20 Aprile 2016 19:00)

 

Verola a lezione di marketing

Verolanuova, 13-14 aprile 2016. Gli alunni delle classi 4ªA “Amministrazione, Finanza e Marketing” e 4ªB “Sistemi informativi aziendali” hanno incontrato nell’aula Magna dell’Istituto “Mazzolari” di Verolanuova la dottoressa Michela Petrali, Marketing Manager della Giemme Brandscorporate SpA di Pontevico.

L’incontro, organizzato dall’insegnante di Economia Aziendale delle classi coinvolte, ha consentito alla giovane manager di far avvicinare gli alunni alle teorie del marketing attraverso la condivisione della propria esperienza lavorativa. L’approccio all’argomento, dopo un’introduzione di carattere teorico, è stato volutamente concreto, cercando di spiegare il tema attraverso l’analisi dei processi aziendali.

Interessante lo spunto per una breve discussione in merito al complesso quanto delicato tema della de-localizzazione produttiva, che l’azienda ha deciso di sviluppare in Bulgaria, mantenendo tutto il personale italiano e portando in un Paese emergente conoscenza e benessere.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 21 Aprile 2016 08:11)

 

Didattica per Ambienti di Apprendimento

Organizzazione DADA
(Didattica per Ambienti Di Apprendimento)

Per la più ampia discussione su un punto del Piano di Miglioramento auspicato nel POF-T, relativo alla particolare modalità organizzativo-didattica denominata “DADA” (Didattica per Ambienti di Apprendimento), a mo’ d’esempio, si propone di vedere i materiali seguenti.

Dall’esperienza dell'IIS Fermi di Mantova:

Ultimo aggiornamento (Venerdì 15 Aprile 2016 15:41)

 

Un saluto dalla Pennsylvania (6)

Hunlock Creek, Pennsylvania (USA). Un sacco di novità ed esperienze anche questo mese.

La prima cosa interessante che è successa a scuola è stata sentire il mio professore di storia cantare le canzoni che gli studenti degli anni passati hanno scritto riguardo al New Deal. È stata un’esperienza unica, e ora capisco perché gli studenti amano tanto la storia: il nostro professore trova sempre un modo per renderla interessante e divertente.

Un’altra cosa particolare è stato il concorso di bellezza che i seniors hanno fatto: sei ragazzi hanno sfilato con lo smoking, in costume, risposto a domande di geografia e matematica e mostrato i loro talenti, e la giuria, composta da professori, ha poi deciso chi era il migliore: il vincitore quest’anno è stato John Thomas.

Il 7 marzo c’è stata una partita di basket per beneficienza, dove giocatori professionisti hanno sfidato la squadra della nostra scuola, composta da studenti e professori; durante la partita ci sono state molte pause, durante le quali i giocatori hanno organizzato giochi per gli spettatori, fatto acrobazie con la palla e fatto selfie con le persone sedute sugli spalti. È stata una grande partita, anche se la nostra squadra ha ovviamente perso; alla fine i giocatori si sono fermati per fare foto e firmare autografi.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 15 Aprile 2016 14:40)

 

17 marzo: qualcuno ha brindato?

È stato carino e simpatico, quando ieri mi hanno offerto un boccale di Guinness fresca.

Passeggiando in paese, prima di cena, ho incrociato gente che come al solito sorseggiava allegra fuori dai bar, ma più numerosa di altre sere.

Che carini, e che sensibilità, ricordare e festeggiare il 17 marzo: ho trovato simpatico e davvero bello celebrare questo anniversario. Lo spirito conviviale di una società che trova piacere nell’offrire un buon bicchiere di vino, un aperitivo, una birra scura, rincuora e ricarica il corpo e lo spirito. La ricorrenza in questo aggiunge valore: alla salute!

Ma come san Patrizio...? Sì, ok: ieri era san Patrizio! Ma io pensavo che da noi si onorassero Cavour e Garibaldi, Vittorio Emanuele II, le battaglie di San Martino e Solferino, Magenta, Villafranca; pensavo si festeggiasse il 155° anniversario dello Stato Italiano, nato ufficialmente appunto il 17 marzo 1861!

Beh, ognuno festeggi ciò che vuole. Cin cin, e viva l’Italia.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 18 Marzo 2016 17:14)

 

Un saluto dallo Utah (5)

Price, Utah (USA). Ecco il mio quinto report direttamente da Price, Utah.

Il tempo passa velocemente e io nemmeno mi sono accorta che ormai mancano solo tre mesi al mio ritorno. Forse perché qui ora comincio davvero a sentirmi a casa.

Pur avendo voglia di tornare, perché in fin dei conti la mia vita è in Italia, non riesco a immaginare come sarà strano essere di nuovo a casa. Probabilmente non sarà così semplice: a me pare che la mia vita in Italia sia rimasta in sospeso e che il tempo si sia fermato per tutti. In realtà so bene che la vita dei miei amici e famigliari è andata avanti senza di me, e ora comincio ad avere paura che tutto mi sembrerà diverso.

Questo mese è stato davvero incredibile, perché sono andata alle Hawaii per una settimana con Belo USA: un’organizzazione per foreign exchange student negli Stati Uniti. Eravamo 57 ragazzi da tutto il mondo, e anche se una settimana può sembrare poco tempo, quando un gruppo di giovani condivide la stessa esperienza lontano da casa, è davvero facile legarsi a qualcuno al punto da piangere il giorno della partenza.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 10 Marzo 2016 11:17)

 

Giovani menti per un futuro più “eco”

Manerbio, venerdì 19 febbraio 2016. Un Venerdì sera diverso quello che ha interessato il comune di Manerbio: infatti, in occasione dell'iniziativa "M'illumino di meno", finalizzata alla sensibilizzazione al risparmio energetico, gli studenti dell’istituto “Blaise Pascal” coinvolti nel progetto In punta di piedi, hanno esposto dettagliatamente alla platea del teatro “Memo Bortolozzi” alcune problematiche ambientali relative al territorio e proposto idee per risolverle.

Il successo dell’evento, in grado di coinvolgere più enti del settore ambientale, ha mostrato l’efficacia del progetto che da due anni, con il finanziamento della fondazione Cariplo e la collaborazione della cooperativa sociale Cauto, coinvolge gli studenti di 4ªC Liceo e ITT.

I ragazzi, dopo aver svolto numerose attività teoriche e pratiche (lezioni frontali mirate, lavori di gruppo, visite guidate alla cooperativa sociale Cauto, all’azienda agricola Iris e alle cartiere del Garda), hanno avuto l’importante occasione di esporre non solo ai coetanei ma all’intera cittadinanza i risultati raggiunti, dimostrando di conoscere le potenzialità del mondo eco-sostenibile.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 03 Marzo 2016 15:49)

 
loader
Amministrazione Trasparente
.
.
MIUR

Ufficio scolastico regionale per la Lombardia

USR Lombardia Ufficio XI Brescia