Scuola Aperta

Mazzolari - Verolanuova Pascal - Manerbio
domenica 30 novembre 2014 domenica 30 novembre 2014
domenica 14 dicembre 2014 sabato 13 dicembre 2014
sabato 24 gennaio 2015
domenica 25 gennaio 2015
dalle 14.30 alle 17.30 dalle 14.30 alle 17.30

Alle 14.30 in aula magna il Dirigente Scolastico e i docenti illustreranno i corsi dell’Istituto, la formazione offerta, gli sbocchi professionali e di studio.

Quindi genitori e ragazzi potranno poi incontrare docenti e studenti dell’Istituto, per chiedere informazioni sulle discipline e la programmazione.

Seguirà la visita dei laboratori tecnici, scientifici, linguistici e informatici, delle palestre e dell’auditorium.


Io scelgo lo “sballato”

Sabato 22 novembre è iniziata la 6ª edizione della “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” (SERR) (www.serr2014.it), che terminerà domenica 30 novembre; l’edizione 2014 è dedicata allo Spreco di cibo. Proprio lo spreco alimentare è diventato infatti un’emergenza planetaria, visto che ogni anno nel mondo si getta via un terzo del cibo prodotto (1.3 miliardi di tonnellate, secondo la Fao).

Proprio questo tema è stato recentemente proposto agli studenti coinvolti nel progetto “In punta di piedi”, in quanto uno degli scopi è informare allievi e famiglie che ognuno di noi è responsabile delle proprie scelte piccole o grandi che siano; a seguire sono riportati un paio di lavori.

Tornando a SERR-2014, volevo invitare chi fosse interessato alla lettura del libro “Zero rifiuti”. Manuale di pratiche individuali e collettive per prevenire i rifiuti, cambiare la propria vita e l'economia, un tascabile da € 5 di Marinella Correggia, che mi ha suggerito uno spunto che spero qualcuno voglia condividere.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 27 Novembre 2014 09:42)

 

Messaggio a stelle e strisce (2)

Philadelphia, Mississippi (USA). Viaggiare è come sognare: la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato.È con questa citazione di Edgar Allan Poe che voglio iniziare a raccontarvi gli episodi che, al mio ritorno, terranno calda la memoria del mio fantastico anno all’estero.

Come tutti ben sapete il 31 ottobre c’è stato Halloween, una celebrazione che qui negli Stati Uniti è terza per importanza dopo Cristhmas e Thanksgiving. Si iniziano a vedere già a settembre le decorazioni dedicate al tema: le case si riempiono di zucche e il paesaggio diventa arancione, il colore che rappresenta questa festività.

Halloween nasce nel periodo dei Celti, quando costoro marcavano la fine della stagione dei raccolti e l’inizio dell’inverno con questa festa e credevano che fosse un ponte tra la vita e la morte; ora però ha un significato ben differente. I ragazzi (di solito bambini, ma anche tantissimi adolescenti) comprano un costume, organizzano feste oppure vanno nelle case del vicinato a fare il noto "Trick or Treat". Il calore e l’eccitazione per il 31 ottobre si sentono settimane prima, è l’argomento più discusso del mese e le mamme si prestano a comprare grandi quantità di caramelle per far felici tanti bambini che vengono a bussare alle porte delle case.

Ultimo aggiornamento (Martedì 11 Novembre 2014 12:27)

 

Orientamento UniBs

Agli alunni delle classi 5e.

Si segnala che presso l'Università degli Studi di Brescia, a partire dal 6 novembre e per 4 giovedì, si svolgeranno gli "open afternoon", volti a presentare corsi di studio e servizi dell'Ateneo agli studenti interessati.

Gli incontri seguiranno il seguente calendario:

  • giovedì   6 novembre 2014, ore 15-18: Economia, sede di via San Faustino 74/B
  • giovedì 13 novembre 2014, ore 15-18: Medicina, sede di viale Europa 11
  • giovedì 20 novembre 2014, ore 15-18: Ingegneria, sede di via Branze 38
  • giovedì 27 novembre 2014, ore 15-18: Giurisprudenza, sede di via San Faustino 41.

Per partecipare è sufficiente iscriversi, utilizzando il modulo on-line disponibile sul sito dell'Università, all'indirizzo www.unibs.it/eventi/open-afternoon-2014.

Orientamento all'Università 2014-15

Ultimo aggiornamento (Lunedì 10 Novembre 2014 16:16)

 

Come mangiare i pregiudizi

Giovedì 16 ottobre 2014. L'aula magna del nostro Istituto è stata sede di un incontro dal titolo "Osa pensare… come mangiare i pregiudizi", nell’ambito degli interventi inerenti all‘educazione alla salute e alla corretta informazione scientifica.

È iniziato con l'intervento dello scrittore Antonio Pascale, che ha riportato l'esempio della spiga di grano per analizzare l'evoluzione generazionale del XX secolo: un elemento solitamente ricondotto alla natura, non è che un prodotto tecnologico umano, che è stato in grado di strappare alla fame e alle malattie molte popolazioni, si è presentato economicamente accessibile e ha migliorato la salute. Ma ora quella spiga di grano non è più sufficiente: ne serve una decisamente più ecologica, la cui produzione richiede umanità, empatia - per un forte confronto culturale – e scienza – per smontare le convinzioni errate.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 22 Ottobre 2014 17:24)

 

Messaggio a stelle e strisce (1)

Jacopo Riva è un nostro studente della 4ªA Liceo di Manerbio, che dal 7 agosto sta frequentando un corso di studio annuale presso la “Neshoba Central High School" di Philadelphia, Mississippi (USA). Gli abbiamo chiesto di assumere il ruolo di nostro corrispondente dall’America, per raccontarci un po’ come si svolge la sua vita di studente in quel paese a molti fusi orari di distanza da noi, e lui ci ha inviato la sua prima appassionante corrispondenza.

Philadelphia, Mississippi (USA). Grazie alla possibilità che i miei genitori mi hanno dato di trascorrere un anno all’estero per studiare, sono negli Stati Uniti ormai da due mesi, senza la mia famiglia, senza gli amici e lontano da casa. Questa esperienza è come un treno di emozioni che ogni giorno abitano la mente e che molto spesso danno la carica per poter superare tutti i momenti in cui ti ritieni pazzo di aver fatto la scelta di partire. Ebbene, io sono felicissimo di essere qui, precisamente in una cittadina di nome Philadelphia nello stato del Mississippi, tanto da aver deciso di aprire un blog dove racconto tutte le mie vicissitudini, chiamato “HeyAmericaIAmHere”.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 16 Ottobre 2014 10:11)

 

Podisti per l'ABIO

Domenica 5 ottobre 2014. Supponiamo che la vita di un bambino venga sconvolta dall’arrivo di una malattia più grande di lui e di tutta la sua famiglia, e inevitabilmente debba ricevere delle cure rimanendo nei confini stretti di un ospedale. Già per un adulto è difficile sopportare una lunga degenza in un ambiente freddo e sterile; possiamo solo immaginare quanto questo sia faticoso per un bambino, che si vede cambiare completamente la propria infanzia nel giro di pochi mesi. Se la malattia fosse, però, affrontata con il sorriso, con sostegno e positività anche dalla gente accanto al piccolo, tutto sarebbe molto più facile sia per lui che per la sua famiglia.

Per questo è nata l’associazione ABIO (Associazione Bambini In Ospedale), che si occupa, con metodi molto simili a quelli di Patch Adams, di creare un clima sereno e positivo intorno ai bambini nei letti d’ospedale, perché, anche se può sembrare poco, il primo passo per la guarigione fisica è la guarigione a livello morale.

Ultimo aggiornamento (Sabato 18 Ottobre 2014 18:41)

 

Fra cultura, conoscenza e interazione

Venerdì 26 settembre 2014. L’Istituto Superiore “Pascal” di Manerbio, nel contesto di Occhio di Bue - Festival di idee creative, patrocinato dal Comune di Manerbio, ha ricevuto un assaggio di quello che sarà “Nibiru Planet - Il parco tecnologico”.

Il divulgatore scientifico Andrea Vico ha esposto alle classi prime, presenti in aula magna, un’anteprima del parco che verrà inaugurato a Brescia il prossimo anno. Esso consiste in un’alternanza di laboratori e progetti interattivi, che vedono come protagonisti gli stessi partecipanti dai sei ai sedici anni.

Nibiru Planet sarà focalizzato sulle tecnologie interattive, sulla robotica, sui processi di produzione nati dalla modellazione tridimensionale, utilizzando metodologie interdisciplinari ed esperienziali tra educazione e intrattenimento. All’interno di esso ci saranno inoltre laboratori dedicati alla formazione (music lab, urban lab, digital lab, craft lab), oltre a servizi destinati al pubblico: dalla ristorazione di qualità a un kinderheim, da una libreria a un techshop di nuova creazione, fino a un sorprendente spazio teatrale.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 13 Ottobre 2014 18:42)

 

Il gesto di donare il sangue

Mercoledì 24 settembre 2014. Presso l'Aula Magna dell’Istituto “B. Pascal” di Manerbio, gli studenti delle classi 5e del Liceo Scientifico e dell’ITT hanno avuto modo di incontrare i responsabili provinciale dell'AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) e della sezione di Manerbio, nell’ambito del progetto “Educazione alla salute”.

Dopo un'iniziale presentazione dell’attività dell'associazione, il sig. Ratti ha tratteggiato la figura del "donatore", evidenziando i requisiti necessari per poter donare il sangue. I relatori hanno sottolineato l'importanza del gesto di donare il sangue: una scelta spontanea e non finalizza al profitto, in quanto ha come scopo di aiutare le persone bisognose.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 25 Settembre 2014 06:50)

 

Lettori e scrittori digitali

Sabato 20 settembre 2014. È un falso problema contrapporre il vecchio libro di carta ai nuovi mezzi che permettono la lettura digitale, almeno tanto quanto è inconsistente la presunta incompatibilità tra il lettore lento, nostalgico, affezionato all'odore della carta stampata e al fruscio dei fogli da una parte, e dall'altra il lettore veloce, aggiornato, che scivola col dito sugli schermi delle diavolerie all'ultimo grido. Se si supera l'atteggiamento emotivo e si riflette razionalmente sui caratteri delle due differenti modalità di lettura, non è difficile cogliere i pregi materiali del libro cartaceo, che non sono (e forse non saranno mai) superati dallo schermo di un computer, e i vantaggi comunque incomparabili del mezzo tecnologico, che moltiplicano all'infinito le potenzialità della lettura e della ricerca.

Ultimo aggiornamento (Domenica 28 Settembre 2014 05:55)

 

Il piacere di essere scuola

dal Giornale di Brescia, 5 settembre 2014, p. 63

• "L'umanità di chi insegna è già una lezione", dal Giornale di Brescia, Lettere al direttore, 28 settembre 2014

Ultimo aggiornamento (Giovedì 09 Ottobre 2014 14:15)

 

Ultimi Articoli

I più letti

loader
Amministrazione Trasparente
.
MIUR

Ufficio scolastico regionale per la Lombardia

USR Lombardia Ufficio XI Brescia