Scuola Aperta

Mazzolari - Verolanuova Pascal - Manerbio
sabato 24 gennaio 2015
domenica 25 gennaio 2015
dalle 14.30 alle 17.30 dalle 14.30 alle 17.30

• Alle 14.30 in aula magna il Dirigente Scolastico e i docenti illustreranno i corsi dell’Istituto, la formazione offerta, gli sbocchi professionali e di studio.
Quindi genitori e ragazzi potranno poi incontrare docenti e studenti dell’Istituto, per chiedere informazioni sulle discipline e la programmazione.
Seguirà la visita dei laboratori tecnici, scientifici, linguistici e informatici, delle palestre e dell’auditorium.


Manlio Milani al “Pascal”

A pochi giorni dalla presenza a Brescia di Laura Boldrini, presidente della Camera dei Deputati, che ha voluto rendere omaggio alle vittime della strage di piazza Loggia a Brescia, gli studenti dell’Istituto Pascal organizzano per mercoledi 17 dicembre un incontro con Manlio Milani, presidente della Casa della Memoria, e Peroni, per riflettere sugli anni di piombo e la ricerca della verità sulle stragi.

Interveranno le autorità, il dirigente scolastico Giancarlo Bornati, i prof. R. Tarantino, R. Resta e i rappresentanti degli alunni.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 17 Dicembre 2014 14:03)

 

Messaggio a stelle e strisce (3)

Philadelphia, Mississippi (USA). Andare incontro a nuove culture non è sempre facile: lo schianto potrebbe essere talmente forte che ti potrebbe lasciare dei rimasugli di rimpianti; ma questo non è il mio caso. Potrebbe, infatti, anche succedere che quello schianto ti faccia assimilare al meglio al nuovo ambiente, senza lasciarti alcun rammarico.È così, quindi, che più i mesi passano, più io appartengo pezzettino per pezzettino, a questa terra.

Del resto, se si vivono belle esperienze, si cerca, per quanto possibile, di condividerle: ed è ciò che vorrei fare.

Il 27 novembre si è celebrato in tutti gli Stati Uniti e in Canada la famosa Festa del Ringraziamento: un giorno, precisamente il quarto giovedì di novembre negli USA e il secondo lunedì di ottobre in Canada, nel quale le persone rendono grazie per tutto ciò che possiedono. È una festività cristiana, risalente a quando le popolazione vissute prima di noi ringraziavano Dio per quanto ricevuto nel corso dell’anno.

La parola che ovviamente descrive meglio questa data è thanks, ma c’è ancora qualcosa di più caratteristico: il tacchino. Questo comune animale è il piatto tipico del Thanksgiving, ed è accompagnato con altri cibi locali: il dressing, l’insalata di patate, i butter beans, il cavolo, la salsa di mirtillo rosso e molti altri ancora.

Ultimo aggiornamento (Martedì 16 Dicembre 2014 16:06)

 

"Fisica balorda"

Presentato al Pascal di Manerbio il libro Fisica balorda (Brescia, Serra Tarantola Editore, 2010,  pp. 94) del prof. Renato Savani, ingegnere meccanico già docente del Pascal e dirigente industriale.

In sintesi l'autore dichiara: «Questa forma di intrattenimento viene generalmente apprezzata dai ragazzi essendo un metodo di comunicazione molto diretto che, coniugando l'utile al dilettevole, consente di rivedere in modo piacevole alcuni principi e concetti fondamentali della Fisica di base.

Alcuni insegnanti hanno rilevato che la presentazione diretta permette di apprezzare meglio alcuni aspetti di carattere didattico che la semplice lettura del libro di testo a volte non riesce a trasmettere.

Credo inoltre che le conclusioni finali, derivanti dalla mia esperienza nel mondo del lavoro e della scuola, abbiano contribuito a far percepire agli studenti la reale importanza di un'occasione formativa che potrebbe rivelarsi irripetibile».

Ultimo aggiornamento (Martedì 16 Dicembre 2014 17:15)

 

Variazioni del calendario scolastico

Si comunica che il Consiglio di Istituto ha rivisto il calendario scolastico, il quale pertanto risulta così modificato:

Inizio lezioni lun 12 settembre

cal. reg.
Vacanze di Natale da mar 23 dicembre
a mar 6 gennaio
cal. reg.
Carnevale da lun 16 febbraio
a mar 17 febbraio
cal. reg.
Vacanze di Pasqua da gio 2 aprile
a mar 7 aprile
cal. reg.
Sospens. lezioni sab 2 maggio
cal. ist.
Sospens. lezioni lun 1 giugno
cal. ist.
Termine lezioni lun 8 giugno cal. reg.

Ultimo aggiornamento (Martedì 16 Dicembre 2014 17:18)

 

Come d'autunno...

Venerdì 28 novembre 2014. Dieci alunni delle classi quinte e della 2ªA del Liceo Scientifico Pascal hanno preso parte allo spettacolo teatrale “... Come d’autunno sugli alberi le foglie”, messo in scena in occasione del centenario del primo conflitto mondiale.

Lo spettacolo, il cui suggestivo titolo riprende una famosa poesia di Ungaretti, aveva come obiettivi di ripercorrere le tappe che portarono allo scoppio del conflitto e alla dichiarazione di guerra da parte dell’Italia all’Austria, e soprattutto ricordare le sofferenze che essa comportò per milioni di soldati.

Attraverso la lettura di quotidiani dell’epoca sono stati ricostruiti i principali avvenimenti: “La guerra europea sta per scoppiare. La Germania dà l’ultimatum a Francia e Russia. La guerra è ormai giudicata inevitabile. Lo spirito e la lettera della Triplice Alleanza sono tali che per l’Italia non si verifichi la circostanza per la quale diventa obbligatorio l’intervento armato da parte di uno dei firmatari dell’alleanza militare. L’Italia rimarrà neutrale” scriveva il Corriere della Sera il primo agosto del 1914.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 03 Dicembre 2014 10:35)

 

Care vecchie magiche “3R”

Coloro che credono nel detto «Nulla si crea e nulla si distrugge» hanno da sempre aggiunto implicitamente «ma tutto si recupera».

Riduci, Riusa e Ricicla sono da tutti noi conosciute come le ormai famose tre “R”, che completano il logo riconosciuto a livello mondiale delle tre frecce che si rincorrono formando un triangolo chiuso su se stesso.

La neo-cosituita commissione, composta dai prof. Maddalena Gusmeri, Stefano Frosi e Mauro Mazza, che gestirà per i prossimi due anni il progetto “In punta di piedi”, ha assunto proprio il nome di “3R”, stimolata in ciò dalla sintesi di valori e significati che tale acronimo racchiude.

Ultimo aggiornamento (Sabato 29 Novembre 2014 18:27)

 

Io scelgo lo “sballato”

Sabato 22 novembre è iniziata la 6ª edizione della “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” (SERR) (www.serr2014.it), che terminerà domenica 30 novembre; l’edizione 2014 è dedicata allo Spreco di cibo. Proprio lo spreco alimentare è diventato infatti un’emergenza planetaria, visto che ogni anno nel mondo si getta via un terzo del cibo prodotto (1.3 miliardi di tonnellate, secondo la Fao).

Proprio questo tema è stato recentemente proposto agli studenti coinvolti nel progetto “In punta di piedi”, in quanto uno degli scopi è informare allievi e famiglie che ognuno di noi è responsabile delle proprie scelte piccole o grandi che siano; a seguire sono riportati un paio di lavori.

Tornando a SERR-2014, volevo invitare chi fosse interessato alla lettura del libro “Zero rifiuti”. Manuale di pratiche individuali e collettive per prevenire i rifiuti, cambiare la propria vita e l'economia, un tascabile da € 5 di Marinella Correggia, che mi ha suggerito uno spunto che spero qualcuno voglia condividere.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 27 Novembre 2014 09:42)

 

Messaggio a stelle e strisce (2)

Philadelphia, Mississippi (USA). Viaggiare è come sognare: la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato.È con questa citazione di Edgar Allan Poe che voglio iniziare a raccontarvi gli episodi che, al mio ritorno, terranno calda la memoria del mio fantastico anno all’estero.

Come tutti ben sapete il 31 ottobre c’è stato Halloween, una celebrazione che qui negli Stati Uniti è terza per importanza dopo Cristhmas e Thanksgiving. Si iniziano a vedere già a settembre le decorazioni dedicate al tema: le case si riempiono di zucche e il paesaggio diventa arancione, il colore che rappresenta questa festività.

Halloween nasce nel periodo dei Celti, quando costoro marcavano la fine della stagione dei raccolti e l’inizio dell’inverno con questa festa e credevano che fosse un ponte tra la vita e la morte; ora però ha un significato ben differente. I ragazzi (di solito bambini, ma anche tantissimi adolescenti) comprano un costume, organizzano feste oppure vanno nelle case del vicinato a fare il noto "Trick or Treat". Il calore e l’eccitazione per il 31 ottobre si sentono settimane prima, è l’argomento più discusso del mese e le mamme si prestano a comprare grandi quantità di caramelle per far felici tanti bambini che vengono a bussare alle porte delle case.

Ultimo aggiornamento (Martedì 11 Novembre 2014 12:27)

 

Come mangiare i pregiudizi

Giovedì 16 ottobre 2014. L'aula magna del nostro Istituto è stata sede di un incontro dal titolo "Osa pensare… come mangiare i pregiudizi", nell’ambito degli interventi inerenti all‘educazione alla salute e alla corretta informazione scientifica.

È iniziato con l'intervento dello scrittore Antonio Pascale, che ha riportato l'esempio della spiga di grano per analizzare l'evoluzione generazionale del XX secolo: un elemento solitamente ricondotto alla natura, non è che un prodotto tecnologico umano, che è stato in grado di strappare alla fame e alle malattie molte popolazioni, si è presentato economicamente accessibile e ha migliorato la salute. Ma ora quella spiga di grano non è più sufficiente: ne serve una decisamente più ecologica, la cui produzione richiede umanità, empatia - per un forte confronto culturale – e scienza – per smontare le convinzioni errate.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 22 Ottobre 2014 17:24)

 

Messaggio a stelle e strisce (1)

Jacopo Riva è un nostro studente della 4ªA Liceo di Manerbio, che dal 7 agosto sta frequentando un corso di studio annuale presso la “Neshoba Central High School" di Philadelphia, Mississippi (USA). Gli abbiamo chiesto di assumere il ruolo di nostro corrispondente dall’America, per raccontarci un po’ come si svolge la sua vita di studente in quel paese a molti fusi orari di distanza da noi, e lui ci ha inviato la sua prima appassionante corrispondenza.

Philadelphia, Mississippi (USA). Grazie alla possibilità che i miei genitori mi hanno dato di trascorrere un anno all’estero per studiare, sono negli Stati Uniti ormai da due mesi, senza la mia famiglia, senza gli amici e lontano da casa. Questa esperienza è come un treno di emozioni che ogni giorno abitano la mente e che molto spesso danno la carica per poter superare tutti i momenti in cui ti ritieni pazzo di aver fatto la scelta di partire. Ebbene, io sono felicissimo di essere qui, precisamente in una cittadina di nome Philadelphia nello stato del Mississippi, tanto da aver deciso di aprire un blog dove racconto tutte le mie vicissitudini, chiamato “HeyAmericaIAmHere”.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 16 Ottobre 2014 10:11)

 

Ultimi Articoli

I più letti

loader
Amministrazione Trasparente
.
MIUR

Ufficio scolastico regionale per la Lombardia

USR Lombardia Ufficio XI Brescia